Fertilità maschile ed età

Fertilità maschile ed età

L'uomo non va in menopausa, anche se con gli anni la funzionalità dell'apparato riproduttivo cala progressivamente.

La spermatogenesi nel maschio si mantiene per tutta la vita.
Le caratteristiche del liquido seminale cominciano però a peggiorare dopo i 40 anni, con una diminuzione del volume del liquido seminale emesso, un peggioramento della mobilità degli spermatozoi e un aumento degli spermatozoi con aneuploidie (cioè degli spermatozoi con un numero errato di cromosomi).
Inoltre il DNA degli spermatozoi, che provengono da cellule che nella vita possono replicarsi fino ad 800 volte, col tempo accumula piccoli errori (mutazioni) e piccole rotture (frammentazione del DNA), che ne diminuiscono l'efficienza.

La fertilità maschile declina quindi in modo meno eclatante, ma gli studi più recenti suggeriscono che anche per il maschio sia meglio riprodursi in giovane età.

logo fertilità 4usCopyright 2014  Fertilità4Us - Tutti i diritti riservati
webadmin: RC web Genova
Sito ospitato su server MCDUE Servizi Internet
Leggi le informative: Informativa sui Cookies e Informativa Privacy

RC Web - siti e database personalizzati
Croci Rita